Ultimi allestimenti per Luci d'Artista in attesa dell'accensione del 30 novembre

"Mosaico" troverà posto in corso Alfieri, in corso Dante drappeggi luminosi natalizi

 

Ultimi preparativi per Luci d'Artista: ancora pochi giorni di attesa e poi, alle 18.30 di mercoledì 30 novembre, le installazioni luminose si accenderanno in città.

Le squadre di lavoro coordinate da Asti Energia e Calore, che promuove l'evento con il Comune e i soci Asp, Iren Energia e Asta, sono impegnate a completare e collaudare gli allestimenti.

Rispetto al programma iniziale c'è un cambio di collocazione: "Mosaico", opera di Enrica Borghi, troverà posto nella parte terminale di corso Alfieri aperta al traffico, verso piazza I° Maggio.

In quella iniziale (da piazza Alfieri) è stata collocata "Ice cream light", opera di Vanessa Safavi, esposta anche quest'anno a Luci d'Artista di Torino, in via Carlo Alberto.

Già al loro posto "Aurora Boreale", che si allunga nel tratto pedonalizzato di corso Alfieri (piazza Alfieri - piazza Roma), e gli scenografici fondali della "Via Lattea" in piazza Statuto.  

L'omaggio al Palio, opera appositamente creata per questa prima edizione astigiana di Luci d'Artista, ricreerà la tensione e passione della Corsa negli otto pannelli che si rincorreranno nell'anello esterno di piazza Alfieri.

Un suggestivo drappeggio di luci natalizie tradizionali si rincorrerà in corso Dante, nel tratto tra piazza Alfieri e Largo Martiri della Liberazione dove inizialmente era stato previsto "Mosaico".

Dietro allo spettacolo che illuminerà il centro cittadino ogni sera, dal 30 novembre al 31 gennaio, c'è un attento lavoro di preparazione tecnica, cura degli allestimenti e scelta dei luoghi.

Molti gli astigiani che hanno assistito in questi giorni alla sistemazione delle opere, si sono incuriositi, hanno scambiato opinioni. Adesso non resta che accendere le luci.

  • aec lavoriASTI ENERGIA E CALORE S.p.A.
  • aspASP S.p.A.
  • irenIREN ENERGIA S.p.A.
  • astaASTA S.p.A.